Profilo
Referenze
Come trovarci

Contatti
English version

 

 

VARIDAS

Software dedicato per l'assistenza alla valutazione dei rischi da stress da lavoro correlato

Datori di lavoro sotto stress

Entro il 1° gennaio 2009 la valutazione dei rischi per la tutela della sicurezza e salute dei lavoratori dovrà obbligatoriamente esplorare un nuovo ambito: quello del così dettostress da lavoro correlato.

A stabilirlo è l’articolo 28, D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81, noto come nuovo Testo Unico Sicurezza.

La responsabilità di attuare misure di prevenzione, finalizzate all’eliminazione o riduzione dei rischi da stress da lavoro, ricade sulDatore di Lavoro; il mancato adempimento del suddetto obbligo è sanzionato penalmente con l’arresto da 2 a 4 mesi o l’ammenda da 500 a 2.500 euro.

In altri termini le aziende devono poter dimostrare diaver saputo valutare questa tipologia di rischio e la conseguente malattia nervosa (stress) che può derivarne, assimilabile a lesione colposa, qualora ne ricorrano le circostanze.

CST Srl, ha messo a punto VARIDAS, uno strumento software che - in ottemperanza a quanto previsto dall’Accordo Europeo del 08.10.2004 confermato nell’accordo confederale del luglio 2008 - guida il valutatore e lo assiste nelle seguenti attività:

  • effettuazione della valutazione del rischio da stress per le varie mansioni all’interno dell’azienda, con emissione di una relazione finale

  • stampa delle singole schede di valutazione

  • stampa del riepilogo delle azioni correttive previste ordinate secondo la gravità e la tempistica di intervento

I contenuti di VARIDAS sono stati messi a punto da esperti tecnici e legali specializzati nell’ambito della sicurezza, e proporranno all’utente le tematiche principali da affrontare inerenti ai rischi di stress unitamente alle principali soluzioni da adottare. Oltre a questo, il programma consente di modificare e integrare le azioni correttive per ottenere un profilo personalizzato di valutazione.

Il prezzo del programma  è fissato in

€ 450 iva esclusa

(prezzo valido fino al 31 dicembre 2008).